Il contesto VUCA e la leadership

Cosa significa VUCA? Scoprirai che si tratta di un concetto di oltre trent'anni, ma incredibilmente attuale. Come dovrà variare la leadership per adeguarsi a questo modello? Vediamo una sintesi.

Il contesto VUCA e la leadership

Le caratteristiche del mondo che stiamo vivendo, sono probabilmente ben sintetizzate da ciò che viene definito VUCA.
Un mondo fatto di cambiamenti veloci, di incertezza, di situazioni complesse e di informazioni contraddittorie e ambigue.

L'accelerazione tecnologica guidata soprattutto dall’innovazione digitale ha abilitato nuovi modelli di business e nuovi mercati fino a qualche tempo fa impensabili. Ulteriori fattori di cambiamento riguardano i trend geopolitici globali come lo sviluppo dei paesi emergenti e la globalizzazione.
La pandemia da Covid-19 ha portato ulteriore incertezza nel sistema.

Un contesto chiaramente complesso per i lavoratori e per i manager.

VUCA leadership

Il modello VUCA

VUCA è l'acronimo di Volatility, Uncertainty, Complexity, Ambiguity.
Burt Nanus, professore universitario della University of Southern California, e Warren Bennis, esperto di gestione aziendale, ne parlavano già nel 1987 nel libro "Leader. Anatomia della leadership, le 4 chiavi della leadership effettiva".
Oggi, quel modello sembra ancora più attuale.

Come devono orientarsi le organizzazioni per affrontare al meglio questa condizione? Devono essere agili, flessibili e proattive, per avere un vantaggio competitivo, attrarre sempre più stakeholder e motivare e coinvolgere i collaboratori.

Una delle maggiori sfide che i leader dovranno affrontare, ma che se compresa darà grandi soddisfazioni, consiste nello sviluppo di una cultura aziendale condivisa. Questo significherà avere un nuovo approccio di leadership.

La direzione? Una leadership carismatica, con al centro la condivisione dei valori e l'attenzione verso la massima espressione dei team.

L'organizzazione aziendale

Il confronto con problematiche inedite sono sempre più all'ordine del giorno, e per questo l'organizzazione deve essere agile. L’apprendimento deve essere veloce e la collaborazione tra i reparti deve essere totale, dando luogo a uno scambio arricchente per tutti.

Quali sono le fondamenta di un'organizzazione agile?

  1. Le persone al centro. Coinvolte ed invitate a dare la propria opinione in merito a potenziali miglioramenti. Ciò che si ottiene è una maggior soddisfazione e parallelamente un aumento del rendimento.
  2. Più responsabilità e meno controllo. Responsabilizzando gradualmente le persone si crea fiducia in termini di clima aziendale. La qualità del lavoro migliora e i vertici potranno ridurre il controllo.
  3. Capacità di sperimentare. Spesso le aziende faticano a rendersi conto dell'importanza della sperimentazione, con un approccio che favorisce lo "standard" e non la creatività. È necessario che i leader spronino i team a trovare nuove soluzioni e a sperimentare. L’innovazione passa dalla sperimentazione e spesso anche dagli errori.
Contesto VUCA: l'importanza della sperimentazione
Contesto VUCA: l'importanza della sperimentazione
A sopravvivere è la specie maggiormente predisposta al cambiamento e non la più forte o la più intelligente.
- Charles Darwin

Capacità di adattamento

Oltre a essere agili, le azienda devono avere una forte capacità di adattamento.

Il 12% delle imprese familiari, infatti, viene gestito dalla terza generazione. Questo la dice lunga sulle difficoltà riscontrate in termini di adattamento.

Conclusioni

Per vincere negli anni futuri, in base al modello VUCA, gli ingredienti dovranno essere l'agilità, la creazione di strategie dinamiche, la sperimentazione e la capacità di adattamento. Ma il segreto, il filo conduttore tra tutti gli ingredienti è la capacità di ascolto.

Un leader deve saper ascoltare (nel vero senso del termine) gli stakeholer, e questo permette di mettere in atto tutto quello che ho descritto in questo post.

Buon "VUCA World", e buon ascolto.


Per approfondire

Volatility, uncertainty, complexity and ambiguity - Wikipedia